11°memorial Armeni-Arcidiacono-Borgia-Filipponi-Marchetti. Calledro Bike Park

On novembre 1, 2013 by ZioSam
Condividi

Si è Svolto domenica 27 ottobre 2013 presso il Calledro Bike Park a San Liberato, l’11° memorial  Armeni-Arcidiacono-Borgia-Filipponi-Marchetti, una manifestazione di solidarietà, per non dimenticare gli amici scomparsi e per aiutare i bisognosi, tutti i proventi della manifestazione sono stati devoluti in beneficienza all’ASSOS di Terni, che costantemente porta aiuti nei paesi disagiati.

La gara è stata organizzata dall’associazione Lorenzo Borgia con l’importante  collaborazione del podere Calledro, che ha ospitato la manifestazione in maniera esemplare, e dei  negozi Ruota Libera e Bike Shopping.it di Terni.  Una location da favola, che ha fatto divertire sia i partecipanti che gli accompagnatori, ubicata sulle pendici del paese di  Guadamello nei pressi di San liberato, a pochi chilometri dell’uscita di Orte sulla A1.

La gara è stata dominata dal fuoriclasse Luigi Cannavacciuolo, che non ha dato spazio agli avversari, seguito dal rider locale Emanuele Grimani e dall’endurista Pietro Chinucci. Lo spettacolo è stato elevato grazie ad un ampia  visuale nella parte finale del tracciato che ha fatto letteralmente  appassionare gli spettatori.

La gara è stata altamente spettacolare, complice un percorso, che si è dimostrato molto sicuro e di alto livello tecnico con salti e curve di ogni genere che hanno regalato forti emozioni.  Alla fine dei due giorni di gara non ci sono stati infortunati, a testimonianza del duro lavoro fatto dagli organizzatori nel rendere il tracciato, oltre che spettacolare, anche sicuro per ogni livello di partecipante.

Lo spettacolo agonistico regalato dai Big è stato leggermente messo in ombra dalla presenza, per la prima vola in Italia, dei bambini dai 5 ai 12 anni di età, che mai si erano dati battaglia in una disciplina così spettacolare come il Downhill. La gara dei piccoli si è svolta nel percorso di gara usato dai più grandi, senza nessuna variante o modifica, ed ha fatto letteralmente impazzire il pubblico presente. I piccoli campioni per motivi di sicurezza sono stati seguiti a breve distanza dai genitori ed hanno respirato il vero clima di gara, con due manches, cronometristi, pubblico, tifo e meritata premiazione.

Doveroso citare i piccoli riders:

 Nr.4 Simone Grossini anno 2008

Nr.6 Giacomo Serangeli anno 2007

Nr.5 Tommaso Bianchetti anno 2010

Nr.7 Federico Serangeli anno 2003

Nr.8 Zaccaria Mostarda anno 2003

Nr.2 Tommaso Tardella anno 2003

Nr.9 Federico Grilli anno 1997

Nr.3 Lorenzo Napoli anno 1997

“…..nella speranza che finalmente in

Italia eventi del genere diventino la

norma….. per non escludere dallo sport i

bambini che non sono appassionati di

calcio….”

                                                                                                   ZioSam – Samuele Grossini

FOTO E VIDEO:

Simone e Samuele Grossini  Ziosam

1385616_649086558469923_1306831541_n

1390549_590927157634652_1408237980_n

IMG_20131027_165309910

simone grossini jump simone grossini

ZioSam Samuele Grossini L200

IL VIDEO DI ZIO SAM:

IL VIDEO DI DOWN-HILL.IT:

 

 

Condividi