Kit Protone Components Dual Air per Fox 34 Factory

On novembre 15, 2013 by ZioSam
Condividi

 

logo-protone-contatti

 

E’ nato tutto dalla mia insoddisfazione per la pessima scorrevolezza della Fox 34 Talas Factory montata sulla mia Covert Carbon. Della forka mi piaceva molto l’idraulica CTD, che si sposa perfettamente all’ammo Fox Float CTD, la precisione di guida data dallo sterzo tapered e la leggera elasticità degli steli da 34 mm, ma la scorrevolezza, anche dopo numerose uscite non mi soddisfaceva assolutamente. Dopo una ricerca sul Web, ho subito capito che il problema era il talas, troppo complicato, troppe tenute interne che limitano lo scorrimento. Le soluzioni erano molteplici, io mi sono subito rivolto a colui che ritengo il mago delle sospensioni oltre che partner del Team Ruota Libera, Protone Components nella persona di Ricardo Laghi.

Riccardo mi  ha confermato che le soluzioni ero diverse, le più semplici sicuramente quelle fornite come ricambi da Fox per trasformare la mia forcella Talas in Float(ad aria corsa fissa) o Van (a molla). Entrambe le soluzioni non mi hanno entusiasmato, la Van troppo pesante, e della Float non mi convince molto che usa una molla negativa come sulle Marzocchi, scelta che rende semplice la regolazione, ma che non rende costante la corsa effettivamente disponibile della forcella al variare della taratura, in pratica con questo sistema i riders molto leggeri avranno a disposizione meno dei 160mm dichiarati e discorso inverso per i riders più pesanti. Quado poi ho sentito parlare di sistema Dual Air mi sono subito gasato, in pratica Protone produce dei sistemi Pneumatici Dual Air per modificare vari tipi di forcelle, ma ancora non per la Fox 34, da qui è iniziata la collaborazione per progettare provare  e sviluppare il sistema.

Io da sempre sono sostenitore del sistema Dual Air, prodotto fino a qualche anno fa da Rock Shox, rendeva le forcelle ad aria scorrevolissime, simili a quelle a molla, purtroppo la stessa Rock Shox è stata costretta ad abbandonarlo poiché gli utenti finali non lo taravano correttamente, con il risultato di una insoddisfazione generale, Sostituendolo con un nuovo sistema che si autoregola ma non offre le stesse performances del Dual Air. Il Dual Air è composto da due camere d’aria che si gonfiano da due valvole separate, quella positiva è il vero e proprio elemento elastico che si comprime durante l’affondamento della forcella e quella negativa tiene in pressione il sistema agevolando la compressione della forcella eliminando il carico di stacco tipico dei sistemi ad aria, con il risultato di una forcella sensibile praticamente come un sistema a molla.

La prima cosa che ho notato dopo aver ricevuto la forcella modificata, è stato il notevole risparmio di peso, adesso la Fox 34 CTD segna 1830gr.

La forcella modificata ha subito dimostrato una superiorità netta rispetto a come era di serie, ma ho subito avuto la sensazione che non riusciva ad esprimere il suo massimo potenziale, quindi  con Riccardo abbiamo iniziato un duro lavoro di sviluppo durato diversi mesi, modificando   il sistema pneumatico svariate volte, per migliorare la scorrevolezza e la qualità di affondamento, testando continuamente le varie soluzioni in situazioni diverse e soprattutto sui campi di gara, raggiungendo un risultato sorprendente. Trovata la scorrevolezza massima il lavoro più difficoltoso è stato quello di stabilire i volumi d’aria delle due camere, infatti  avendo poco spazio a disposizione all’interno degli steli, non è stato assolutamente facile.

La versione definitiva ha raggiunto un comportamento molto simile ad un sistema a molla, ma con un peso decisamente ridotto, una progressività di affondamento perfetta per quasi tutte le situazioni e comunque facilmente modificabile. Abbiamo inoltre scoperto di avere a disposizione 170 mm di escursione invece dei 160 dichiarati. Nei sistemi dual air, con una pompetta da ammortizzatori, è possibile anche diminuire l’escursione a disposizione, cosa che si è resa molto utile in uscite con il gruppo di amici che fa XC.

Le sensazioni più belle sono comunque state: il notevole aumento di grip della ruota anteriore che adesso segue le asperità del terreno in maniera chirurgica e la sensazione di corsa infinita sui drop più alti.

Sinceramente mi aspettavo più complica la regolazione iniziale delle pressioni delle due camere, in questo caso è stata fondamentale l’esperienza di Riccardo su questi sistemi.

La Fox 34 così modificata mi soddisfa in pieno, ed è già entrata di diritto in quel gruppo di componenti che tengo ben stretti per diverse stagioni senza sostituirli dopo pochi mesi di utilizzo come faccio abitualmente.

                                                                                           ZioSam Samuele Grossini

IMG_20131009_192212759 kit dual air per boxxer

 

 

kit dual air protone per fox 34

 

fox 34 di ZioSam con kit dual Air di protone

 

ZioSam Samuele Grossini Transition Covert Carbon 998411_10151734582393257_1291626567_n

 

Condividi